Mostre temporanee, esposizioni, inaugurazioni

Pinacoteca Nazionale di Bologna

Pinacoteca Nazionale, Sala Clementina

Campo di tennis ai Giardini Margherita

Premio Morandi 2019

Per la trentunesima volta le scuole d'incisione dell'Accademia di Belle Arti di Bologna, rinnovano il loro legame con uno dei più rilevanti maestri del novecento che, a questa Accademia, ha dedicato il suo tempo e il suo sapere. Il Premio Morandi è quindi storia e futuro, memoria e contemporaneità. Un appuntamento oramai atteso poiché simbolo e archetipo di tutto ciò che questa Istituzione rappresenta e s'impegna ogni giorno a perseguire. Permettere ai giovani studenti di rapportarsi da un lato, con la statura di Morandi che in questa Accademia fu docente, dall'altro, con l'identità d'un premio che a distanza di oltre trent'anni continua a riscuotere consensi e viva adesione, rappresenta il giusto tributo alla storia e a tutti gli allievi.

La mostra sarà aperta dal 22 giugno al 14 luglio 2019

Ingresso gratuito

Pinacoteca Nazionale, Salone degli Incamminati

FOTO E QUI Luoghi

E’ QUI. Un percorso fra luoghi, persone e arte

Inaugurazione della mostra promossa dall'Accademia di Belle Arti di Bologna

A cura di Vanna Romualdi e Nadia Stefanel

Cooordinamento di Tiziana Abretti, Laura Giovannardi e Cristina Guardigli

 La mostra propone un suggestivo percorso fra immaginario e memoria restituendo al progetto una nuova sede espositiva in un percorso visivo e sonoro legato al tema: Luoghi / Persone. Il luogo di lavoro come seconda casa e la persona come spazio della memoria e della relazione. Nel progetto di ricerca, dedicato all’abitare, l’archivio dei segni ed il patrimonio orale dei ragazzi delle cooperative sociali La Fraternità e Arca di Noè di Bologna, sono stati raccolti e rielaborati dagli studenti del Corso di Decorazione per l’architettura dell’Accademia di Belle Arti di Bologna.

Prodotto in occasione dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale (2018), promosso dall’Accademia di Belle Arti e dalla Fondazione Dino Zoli di Forlì, in collaborazione con l’Istituzione Bologna Musei/Musei Civici d’arte antica, il progetto è sostenuto dall’Accademia di Belle Arti di Bologna, dalla Dino Zoli Textile di Forlì, dal Progetto Recooper e dalla Cooperativa Sociale La Fraternità di Bologna.

La mostra sarà aperta dal 22 giugno al 18 luglio 2019

Ingresso gratuito

Museo Archeologico Nazionale di Ferrara

mostra "Sleeping Beauty" - Capolavori del Museo restaurati con fondi ministeriali (mostra aperta fino a fine ottobre)

In collaborazione con Gruppo Archeologico Ferrarese e Fidapa

fino a data da destinarsi

Spina, le ossa raccontano la sua storia

Mostra didattica in collaborazione con il Dipartimento di Antropologia di UNIFE

fino a data da destinarsi

Il mito di Atalanta e la discriminazione delle donne nello sport

Mostra sulla ceramica attica di Spina sulla base dell’accordo di valorizzazione con l’Associazione FIDAPA

Didattica, visite guidate, laboratori

Pinacoteca Nazionale di Bologna

4 luglio

149

Pinacoteca Nazionale

ore 21.00

Lavinia, Elisabetta e le altre: l’arte al femminile nella Pinacoteca Nazionale di Bologna

Visita guidata a cura di Francesca Passerini

Nella storia dell’arte il ruolo delle donne pittrici è spesso rimasto ai margini: per secoli, infatti, il riconoscimento ufficiale del mestiere di pittore ha riguardato il mondo maschile.

Ma figure femminili di grande talento non sono mai mancate e proprio a Bologna, tra  Cinquecento e Seicento, si concentrano le esperienze di alcune artiste riconosciute unanimemente come pittrici di altissima raffinatezza. Su tutte Lavinia Fontana ed Elisabetta Sirani.

Ingresso con biglietto della Pinacoteca Nazionale di Bologna

21 luglio

INV 284 AFP 3171 GF 262783

Pinacoteca Nazionale

ore 17.00

Giotto, Raffaello e Parmigianino a Bologna: capolavori a confronto
Visita guidata a cura di Liliana Geltrude

Tre secoli di arte e storia saranno i protagonisti di un percorso dedicato ai grandi maestri dell'arte italiana le cui opere sono presenti nelle collezioni permanenti della Pinacoteca Nazionale di Bologna. Saranno prese in esame le immagini con tutto il loro carico di significati, ma anche i committenti e i contesti, senza tralasciare le influenze che esercitarono sulla produzione degli artisti emiliani, da Vitale da Bologna a Francesco Francia. 

Ingresso con biglietto della Pinacoteca Nazionale di Bologna

Museo dell'Età Neoclassica in Romagna

2 luglio

dalle 18.30 alle 22.30

Apertura serale

ore 20.45

Palazzo Milzetti è una Favola
Notte delle Favole di Casola è una Favola – Festa dei Racconti dimenticati Apertura serale con visita guidata alternata da racconti di favole per bambini ed adulti.

Nell'incantevole cornice di Palazzo Milzetti, i narratori di Casola è una Favola presenteranno un'anteprima di racconti frutto della ricerca sul territorio della Valle del Senio. Una visita guidata porterà i visitatori alla scoperta dei suggestivi ambienti ottocenteschi di Palazzo Milzetti, dove verranno raccontate storie antiche, dimenticate e riscoperte, che hanno sapori e odori conosciuti, che muovono meccanismi ancestrali pieni di emozioni e sentimenti. Piccoli frammenti di vita quotidiana che si intrecciano con fatti storici realmente accaduti e fantasie popolari. L'organizzazione è a cura di Palazzo Milzetti, Museo Nazionale dell'età neoclassica in Romagna, che per l'occasione aprirà le sue porte la sera, e del Teatro del Drago, un’antica Famiglia d’arte che opera nel teatro di marionette e burattini dal 1840 producendo spettacoli e promuovendo attraverso rassegne, Festival ed eventi speciali l’arte della figura in tutte le sue molteplici tecniche e contenuti.

Evento incluso nel prezzo del biglietto, fino ad esaurimento posti disponibili.

9 luglio

Apertura serale

ore 20.45

Visita guidata: Soffitte meravigliose: luoghi di vita tra architetture audaci
a cura dei Servizi Educativi del Museo


Una visita guidata molto speciale, che condurrà i visitatori alla scoperta di luoghi normalmente non accessibili al pubblico: le soffitte di Palazzo Milzetti. Un tour alla scoperta dei sottotetti, fino alla grande cupola del Tempio di Apollo. I visitatori potranno percorrere “dall’alto” i diversi ambienti dell'edificio e visitare i luoghi per la conservazione delle sementi, adibiti ad accogliere la servitù.

Visita guidata inclusa nel prezzo del biglietto, fino ad esaurimento posti disponibili.

16 luglio

ore 19.00 e 20.00

Arte e Yoga a Palazzo Milzetti
La pratica dello Yoga ha una storia consolidata nei musei d’oltreoceano, dove i primi a proporla furono il MoMa e il MET di New York ma già da anni numerosi musei italiani stanno sperimentando con successo la simbiosi di arte e meditazione.
Martedì 16 luglio, grazie alla collaborazione con Matteo Quadalti, insegnante di Yoga, sotto alla volta del Salone di Achille si terranno due sessioni dimostrative, ciascuna aperta ad un massimo di venti persone: la prima dalle 19,00 alle 20,00 la seconda dalle 21,00 alle 22,00. E’ possibile prenotarsi telefonando allo 0546 26493.


La lezione è gratuita e compresa nel normale prezzo del biglietto, su prenotazione, fino ad esaurimento posti disponibili. Consigliato il tappetino individuale.

23 luglio

ore 20.45

Visita guidata: L’appartamento del fattore
a cura dei Servizi Educativi del Museo

Una visita guidata molto speciale, che condurrà i visitatori alla scoperta di luoghi normalmente non accessibili al pubblico: l’appartamento del fattore di Palazzo Milzetti.


Visita guidata inclusa nel prezzo del biglietto, fino ad esaurimento posti disponibili.

30 luglio

ore 20.45

Visita guidata: Un occhio alle volte decorate ed uno alla volta celeste. La visione del Cosmo e della Terra dall’antichità ai giorni nostri


a cura dei Servizi Educativi del Museo

Apertura serale con visita guidata ed osservazione del cielo. Un’occasione unica per coinvolgere il pubblico, permettendo un’emozionante ed insolita fruizione del patrimonio artistico italiano anche a coloro che non riescono a farlo nei consueti orari di visita. Nel corso dell'osservazione guidata, sarà possibile riconoscere alcune costellazioni ed esplorare il cielo notturno, nella cornice straordinaria del giardino di Palazzo Milzetti. Di solito, si guarda il cielo distrattamente, considerandolo una semplice appendice del panorama terrestre: la sera del 6 agosto invece, ci sarà l'opportunità di osservarlo e scoprirne la meraviglia. L'osservazione del cielo sarà preceduta da una visita guidata al Palazzo: La visione del Cosmo e della Terra dall’antichità ai giorni nostri, in cui gli occhi degli spettatori saranno anche qui allenati a guardare in alto: ci si soffermerà infatti sulle volte decorate, con una particolare attenzione ai riferimenti celesti e all’evoluzione storica dei sistemi e delle teorie astronomiche. Dal Tempio di Apollo, al boudoir, alla biblioteca, verranno svelate credenze, miti, allusioni e personificazioni, in un'aura di mistero, tra sogno e realtà.


Visita guidata inclusa nel prezzo del biglietto, fino ad esaurimento posti disponibili.

Museo Archeologico Nazionale di Sarsina

12 luglio

ore 18.30

Visita guidate alla collezione del Museo, in occasione della "Festa romana" a cura della Pro Loco Sarsina.

13 luglio

ore 18.30

Visita guidate alla collezione del Museo, in occasione della "Festa romana" a cura della Pro Loco Sarsina

21 luglio

in occasione del 59° PLAUTUS FESTIVA

prima della rappresentazione dei MENECMI di T. M. Plauto

ore 18,30 VISITA GUIDATA AL MUSEO

28 luglio 

in occasione del 59° PLAUTUS FESTIVA

prima della rappresentazione di ANFITRIONE  di T. M. Plauto

ore 18,30 VISITA GUIDATA AL MUSEO

Area Archeologica di Veleia

Veleia Ragazzi. Per informazioni: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

13 Luglio

Dalle ore 16.00 alle 19.00

Maschere di pietra

Realizza il tuo mosaico ispirato alle maschere teatrali dell'antica Roma e agli antichi motivi decorativi, partendo da modelli e con tante tessere colorate a disposizione.

Età consigliata: dai 10 ai 15 anni

20 luglio

Dalle ore 16.00 alle 19.00

Un magico scrigno di storie

Divertiamoci a costruire un teatrino con fondali e marionette, per mettere in scena tante storie del'antichità e portare a casa un magico scrigno di avventure da animare.

Età consigliata: dai 3 ai 6 anni

21 luglio

Dalle ore 16.00 alle 19.00

Veleia e profumata!

Alla scoperta del mondo della bellezza in età romana: scopri come si pettinavano e truccavano le elegantissime matrone romane e crea la tua essenza con ingredienti naturali e oli profumati.

Etàconsigliata: dai 6 ai 10 anni

Villa romana di Russi

23 luglio

ore 10.30 e ore 15.00

Visite guidata alla Villa romana di Russi a cura della Direzione del Museo (per la direzione sarà presente la dott.ssa Federica Timossi, funzionario archeologo del Polo Museale Emilia Romagna).

L'area archeologica sarà accessibile gratuitamente al pubblico per l'intera giornata, in occasione della Festa del Patrono cittadino, nell'ambito del programma #iovadoalmuseo

Museo Nazionale di Ravenna

2 luglio

ore 20.45

Sala delle necropoli

Conferenza di Paola Novara

Visti e mai visti. I mosaici pavimentali del Museo Nazionale di Ravenna

Paola Novara terrà una conversazione che verterà sui principali lacerti di mosaici pavimentali tardoantichi conservati nei depositi del Museo Nazionale, presentando le tipologie e raccontandone i ritrovamenti.

9 luglio

 Ore 20.45

La Tarda Antichità a Ravenna attraverso le nuove sale del Museo Nazionale

Percorso guidato

Ilaria Lugaresi guiderà cittadini e turisti alla scoperta delle sale recentemente riallestite dedicate ai reperti dei “secoli d’oro” di Ravenna.

23 luglio

ore 16.30

Capolavori al Museo

Visita gratuita a cura del personale MiBAC ai più importanti oggetti del Museo, in occasione della giornata di gratuità #iovadoalmuseo

Palazzo di Teodorico

6 e 20 luglio

Il primo e il terzo sabato mattina di ogni mese alle ore 10.30 visita guidata gratuita al cosiddetto Palazzo di Teodorico e ai suoi mosaici “nascosti”.

La visita, a cura del personale MiBAC Polo Museale dell'Emilia-Romagna, è compresa nel costo del biglietto (2 euro).

Mausoleo di Teodorico

23 luglio

ore 10.30

La Tomba del re

Visita gratuita a cura del personale MiBAC al più importante monumento funerario tardo antico patrimonio UNESCO, in occasione della giornata di gratuità #iovadoalmuseo

Visita gratuita senza necessità di prenotazione.

Battistero degli Ariani

23 luglio

ore 12

Un cielo d’oro

Visita gratuita a cura del personale MiBAC a un monumento UNESCO da non trascurare, in occasione della giornata di gratuità #iovadoalmuseo

Visita gratuita senza necessità di prenotazione

 

Spettacoli, concerti, letture

Museo Archeologico Nazionale di Ferrara

Ferrara International Piano Festival

ferrarapianofestival

 

dal 2 al 10 luglio 2019

Torna il festival musicale che porta a Ferrara pianisti di fama mondiale e allievi di pianoforte di altissimo livello.

CONCERTI

2 luglio

ore 21.00

Sonia Rubinsky

Musiche di Bach, Villa-Lobos

Ingresso € 6

5 luglio 

ore 18.30:

Saggio Allievi di Piotr Paleczny

Ingresso: € 1

7 luglio 2019

ore 21.00

Alexander Ullman

Vincitore del Concorso Pianistico Internazionale Liszt

Musiche di Haydn, Beethoven, Chopin, Liszt

Ingresso € 6

10 luglio 

ore 18.30:

Saggio Allievi di DINA YOFFE

Ingresso: € 1

Castello di Torrechiara

torrechiara tebaldi

Festival "Renata Tebaldi" - XXIV edizione

14 luglio: Young Talents Jazz Orchestra, con Enrico Pieranunzi

20 luglio: Musica e poesia dal Sudamerica, con l’attore Ugo Pagliai accompagnato da tre musicisti (Salone degli Stemmi, in caso di maltempo) 

24 luglio: Cristoph Hartmann (oboe dei Berliner Philarmoniker) con Quintetto dell’Accademia di Santa Cecilia (Salone degli Stemmi, in caso di maltempo) 

29 luglio: Michele Pertusi & Andrea Salvini

7 agosto: Arianna Savall & Hirundo Maris (Salone degli Stemmi, in caso di maltempo) 

Per informazioni su programma e biglietti: www.festivalditorrechiara.it

Abbazia di Pomposa

20 luglio

pomposa1

ore 21.15

Parco antistante il Palazzo della Ragione

Concerto con musiche di Johann Sebastian Bach

Orchestra Camerata Ducale

GUIDO RIMONDA violino

CRISTIAN LOMBARDI flauto

RAMIN BAHRAMI pianoforte

Il concerto fa parte della manifestazione Musica Pomposa 2019 e, nell’occasione, l’intero complesso effettuerà apertura straordinaria dalle 19.30 alle 22.30.

In collaborazione con Comune di Codigoro (FE).

26 luglio

pomposa2

ore 21.15

Parco antistante il Palazzo della Ragione

Concerto con musiche di Franz Joseph Haydn e Antonin Dvořák

Callisto Quartet

Paul Aguilar violino
Rachel Stenzel violino
Eva Kennedy viola
Hannah Moses violoncello

Il concerto fa parte della manifestazione Musica Pomposa 2019 e, nell’occasione, l’intero complesso effettuerà apertura straordinaria dalle 19.30 alle 22.30.

In collaborazione con Comune di Codigoro (FE).

Museo Nazionale Etrusco di Marzabotto e Area Archeologica di Kainua

Locandina sere destate 19 1 mini

2 luglio

Ore 21.00

Janos Hasur - Giulah, violino e Racconti. Serata gastro-musicale

Ore 20: aperitivo con Locanda a casa della Ross

Ingresso € 15.00

12 luglio

ore 21.00

Ottavia Piccolo - Anna Politovskaja "Donna non rieducabile"

Ore 20: aperitivo con Azienda Agricola La Casetta di Laura Gelli

Ingresso € 15.00

18 luglio

ore 21.00

Giorgio Comaschi - "Marconi, l'uomo che ha cambiato il mondo"

Ore 20: aperitivo con Hotel Misa

Ingresso € 15.00

23 luglio

Per la rassegna SOUL VALLEY

ore 21.00

Anthony Paule soul orchestra & guests

Ore 20: aperitivo con Osteria di Marzabotto

Ingresso libero

Area Archeologica di Veleia

Festival di Teatro Antico di Veleia. Per informazioni: www.veleiateatro.com

Veleia poster mini

3 Luglio

ore 21.30

Madre, indicativo presente. Improvvisazione a tre voci sul materno

Mario Perrotta, Massimo Recalcati, Paola Roscioli

Tornano in scena a Veleia Massimo Recalcati, uno dei più noti psicanalisti italiani e Mario Perrotta, esponente di spicco del nostro miglior teatro, questa volta accomagnati dalla pluripremiata attrice Paola Roscioli. Un percorso avvolgente nelle profondità del "materno" e nell'assolutezza delle sue declinazioni tra passato e presente, realtà e mito, vita e letteratura.

10 luglio

ore 21.30

Invazioni barbariche. Tra epos e storia

Alessandro Barbero e Giulio Scarpati.

Insieme per la prima volta, in esclusiva per Veleia, due "star": Alessandro Barbero (storico, docente universitario, scrittore - premio Strega - , saggista, articolista del Sole 24 ore, volto noto di programmi cult come Il tempo e la Storia o Superquark) e Giulio Scarpati, grande e amatissimo attore, attivo in tv (protagonista di una fortunata serie), cinema e teatro. Un trascinante viaggio tra le avventure epiche di Enea e Ulisse, affidate a Scarpati e quelle storiche delle invasioni barbariche dell'impero romano.

14 luglio

 ore 21.30

La maga Circe - Canto X. Odissea un racconto mediterraneo

Paolo Rossi

Nel canto X dell'Odissea, Ulisse giunge all'isola della bellissima Circe, la maga che trasforma gli uomini in porci facendo loro scordare il ritorno. Paolo Rossi, il più imprevedibile e incisivo degli attori comici italiani, restituisce al rito civile della narrazione orale alcune delle più belle e amate pagine omeriche, accompagnandoci con spiazzante e surreale ironia alla riscoperta del poema fondativo della civiltà occidentale.

17 luglio

ore 21.30

Le quattro stagioni di Anonio Vivaldi. Concerto e sonetti bucolici.

Uto Ughi - Orchestra I Filarmonici di Roma

Prima volta a veleia per Uto Ughi, uno dei maggiori violinisti del nostro tempo, che incanterà la platea del festival veleiate con Le quattro stagioni di Vivaldi, accompagnato dall'Orchestra da camera I Filarmonici di Roma. Un concerto prestigioso, reso ancor più unico dall'affascinante guida all'ascolto e dalla poesia pastorale dei sonetti che, con i loro soggetti campestri e le atmosfere arcadiche rimandano alle Bucoliche e alle Georgiche di Virgilio.

Museo Nazionale di Ravenna

12 luglio

Ore 19, Sala del refettorio di San Vitale

Ravenna Festival 2019

per la rassegna Vespri a San Vitale

Salotto Byron | RaRe Duo

Valentina Vanini mezzosoprano, Marco Santià pianoforte

 

Orari Estivi e aperture straordinarie

Tutti i siti museali di Ravenna

23 luglio #iovadoalmuseo

Tutti i luoghi della cultura del Polo Museale Emilia Romagna, sede di Ravenna, saranno aperti gratuitamente in occasione della festività di Sant’Apollinare Patrono di Ravenna

Museo Nazionale di Ravenna

2, 9, 16, 23, 30 luglio

Apertura serale straordinaria del Museo Nazionale fino alle ore 23

Possibilità di visita guidata “Itinerario del martedì” con il seguente percorso: Domus dei Tappeti di Pietra, Museo Nazionale (chiostri e refettorio), San Vitale e Galla Placidia. Visita a pagamento con prenotazione obbligatoria: 0544 35404 / 0544 482838

Mausoleo di Teodorico

Dal 3 luglio, ogni mercoledì sera

Il Mausoleo di Teodorico partecipa dal 3 luglio al 28 agosto a Ravenna Bella di Sera • 2019 che, da oltre vent’anni, arricchisce di eventi e iniziative le serate in città. Il Polo Museale Emilia Romagna aderisce anche con l’apertura serale del Mausoleo di Teodorico visitabile singolarmente e senza prenotazione dalle 20 alle 22.30 o in abbinamento al Museo Classis con il percorso guidato (0544 35404 / 0544 482838).

Sant'Apollinare in Classe

Dal 5 luglio, ogni venerdì sera

La Basilica di Sant’Apollinare in Classe partecipa dal 5 luglio al 30 agosto all’iniziativa di Mosaico di Notte • 2019 che, da oltre vent’anni, apre i monumenti più belli della città nelle ore serali.

Apertura serale della Basilica di Sant’Apollinare in Classe fino alle ore 23

Possibilità di visita guidata “Itinerario del venerdì” Basilica di Sant’Apollinare in Classe e Antico Porto. Visita a pagamento con prenotazione obbligatoria: 0544 35404 / 0544 482838

Pinacoteca Nazionale di Bologna

4 luglio

Francia Angelo

dalle 19.30 alle 22,30

Pinacoteca Nazionale e Palazzo Pepoli Campogrande

Aperture serali estive delle due sedi della Pinacoteca

Le due sedi della Pinacoteca Nazionale, saranno aperta al pubblico dalle ore 19,30 alle 22,30. .

Ingresso con biglietto della Pinacoteca Nazionale di Bologna

Nei mesi di luglio e agosto le due sedi sono aperte ad alternanza:

PINACOTECA NAZIONALE DI BOLOGNA

via Belle Arti 56, via Castiglione 7

Martedì e mercoledì 8.30 - 14;

da giovedì a domenica 13.45 - 19.30

PALAZZO PEPOLI CAMPOGRANDE

Martedì e mercoledì 13.45 - 19.30;

da giovedì a domenica 8.30 - 14

Castello di Torrechiara

Nei mesi estivi di luglio e agosto orario festivo 10:00-16:00.

Antica Spezieria di San Giovanni

L'ingresso all'antica spezieria è sospeso a partire dal mese di luglio e fino a data da destinarsi,

Castello di Malaspina di Bobbio

dal 1° giugno al 30 settembre è in vigore l'orario estivo.

da martedì a sabato 10.15 - 16.15 (con visite ad orari prestabiliti: 11.00 – 12.00 – 13.00 – 14.00 – 15.00)
domenica e festivi 10.00-13.00 e 15.00-18.00 (con visite ad orari prestabiliti: 10.00 – 11.00 – 12.00  - 15.00 – 16.00 – 17.00)
lunedì chiuso

In attesa della mostra su Leonardo

"Paesaggio, città murate e fortezze: Leonardo, il genio in guerra".

Pinacoteca Nazionale di Bologna, 10 ottobre 2019 - 7 gennaio 2020

map leon

Uno degli aspetti meno indagati e meno messi in luce resta quello della attività ingegneristica di Leonardo da Vinci, perito in idraulica come nella ‘ingegneria delle macchine’ (sovente con risvolti militari – si pensi al carro armato, come alle bombarde speciali od alla ‘mitragliatrici’ od ai carri falcati). Leonardo ebbe a preoccuparsi di vari aspetti architettonici, compresi quelli relativi alla pianificazione difensiva delle città e della loro urbanistica conseguente, così come della vera e propria definizione delle bastionature, dei rivellini e di altri approntamenti legati alla conformazione delle fortezze. Sin qui un solo studio monografico affronta la questione con attenzione alle soluzioni teoriche (più che pratiche) riscontrabili in contemporanei quali Filarete, i Sangallo e Francesco di Giorgio ed in un solo caso, in Emilia Romagna si è affrontata la questione, di rilievo per l’area, visto che il maestro vi operò al servizio del Valentino (Cesare Borgia) per qualche tempo.

Recenti studi, portati anche all’attenzione dei comitati della ICOMAM (il comitato della ICOM per i Musei e le istituzioni militari) a Milano nel 2016 hanno messo in luce come il vinciano abbia approntato alcune soluzioni del tutto originali che sono riscontrabili sul territorio e che pochi anni dopo vennero applicate, per altro, dall’ordine di Malta in oriente.

La possibilità di prendere atto di queste invenzioni straordinarie, attraverso materiali originali, potrà dare risalto a questo particolare aspetto del maestro, inducendo la ricerca a svilupparsi anche in questo settore ancora ben poco praticato. Accanto alle planimetrie o mappe che propongono interi centri abitati, saranno prese in considerazione alcune carte con dettagli di fortificazioni, come di apparecchi difensivi ed offensivi, sia di mano di Leonardo che di suoi contemporanei, per evidenziare la capacità innovativa sua e dei più rilevanti architetti italiani nel periodo delle così delle ‘Guerre d’Italia’, che videro in penisola la presenza degli Imperiali come dei francesi.

Grazie ai prestigiosi prestiti di originali sarà possibile seguire il divenire delle esperienze condotte sulle strutture fortificate dal 1470 al 1530 circa confrontando l’operato dei geni del tempo. Sono stati concessi prestiti da Windsor, Milano, Firenze e da raccolte pubbliche e private, illustrando anche il debito concettuale e tecnologico che Michelangelo e Dürer contrassero con gli ingegneri del primo Rinascimento al pari di Leonardo.