Il Polo Museale dell'Emilia-Romagna gestisce e coordina le attività di valorizzazione di 24 musei, gallerie, pinacoteche, monumenti e dimore storiche di proprietà statale nel territorio della regione Emilia-Romagna.

L'offerta culturale gestita dal Polo Museale è veramente ricchissima e si estende su tutto il territorio della regione: dalle rocche e castelli medievali dell'appennino piacentino e riminese fino alle antiche abbazie di pianura, dai musei archeologici che testimoniano gli antichi insediamenti etruschi e romani, fino allo sterminato patrimonio visivo che dal medioevo fino all'ottocento ha caratterizzato le produzioni artistiche italiane ed emiliane in particolare. Quindi da Giotto fino al Canaletto e oltre, potrete divertirvi a scoprire le profonde radici storiche e artistiche della nostra realtà attuale, da Parma a Ravenna, da Bologna a Pomposa, dai reperti dell'antica città di Spina fino ai mosaici bizantini e alle fortezze rinascimentali.

 

Volete saperne di più? L'elenco dei 27 musei gestiti dal Polo museale dell'Emilia Romagna lo trovate qui.

Causa la fruizione di ferie e  permessi di legge dell’unica custode ivi in servizio, il Castello di Bobbio sarà chiuso nelle giornate dell’8, 17, 19, 20 e 24 novembre prossimi.

Nel contempo si conferma che il giorno 23 – festa patronale di S.Colombano – il Castello sarà regolarmente aperto.

L’area prativa, nelle giornate di chiusura,  sarà comunque fruibile.

Faenza città d'Europa

Conversazioni di storia dell’arte, musica e costume

Dalle ore 17.00 alle ore 18.30

Il Polo Museale Regionale dell'Emilia Romagna, grazie alla disponibilità del personale e alla collaborazione del Comune e dell'associazione Auser di Langhirano, potrà riaprire il Castello di Torrechiara nelle seguenti domeniche e festivi:
 
domenica 7,14,21,28 ottobre, domenica 4 novembre e giovedì 1 novembre, con il seguente orario: 10:00 - 19:30.
Sarà garantita la continuità dell'apertura pomeridiana feriale e festiva infrasettimanale della Camera di San Paolo in Parma.
 
Si ringrazia tutto il personale della sede di Torrechiara e il Comune di Langhirano