Bologna, Pinacoteca Nazionale

via Belle Arti, 56
info: 051 4209411 fax 051 251368
www.pinacotecabologna.beniculturali.it

Martedì 4

ore 21,00

Palazzo Pepoli Campogrande, salone d'onore

 

Per la rassegna “Danza Urbana Festival Internazionale di danza nei paesaggi urbani”, XXII edizione

Ultras sleeping dance

Cristinal Kristal Rizzo/Cab008 (ITALIA)

Le Ultras – Sleeping Dances si presentano come degli eventi site specific pensati come moduli adattabili a qualsiasi ambiente o paesaggio estetico, immaginate senza nessun apparato tecnico particolare ogni volta accompagnate da una dimensione sonora diversa, così da manifestarsi come uno stato interiore, una potenza immanente che si posa nel clima del mondo e attraverso di esso trova nel presente del proprio mostrarsi uno sguardo rilassato condiviso con il pubblico.

Biglietto di ingresso per lo spettacolo Euro 6,00

A Palazzo Pepoli Campogrande sarà aperto solo il salone d'onore per la visione dello spettacolo.

mercoledì 5

ore 17,30

Pinacoteca Nazionale, Salone degli Incamminati

Per la rassegna “Danza Urbana Festival Internazionale di danza nei paesaggi urbani”, XXII edizione

Ultras sleeping dance

Cristinal Kristal Rizzo/Cab008 (ITALIA)

Le Ultras – Sleeping Dances si presentano come degli eventi site specific pensati come moduli adattabili a qualsiasi ambiente o paesaggio estetico, immaginate senza nessun apparato tecnico particolare ogni volta accompagnate da una dimensione sonora diversa, così da manifestarsi come uno stato interiore, una potenza immanente che si posa nel clima del mondo e attraverso di esso trova nel presente del proprio mostrarsi uno sguardo rilassato condiviso con il pubblico.

Biglietto di ingresso per lo spettacolo € 6,00

ore 19,30

Pinacoteca Nazionale, Salone degli Incamminati 

Per la rassegna “Danza Urbana Festival Internazionale di danza nei paesaggi urbani”, XXII edizione

FOCUS/YMAMEC (Young Mediterranean and Middle East Choreographers)
Prelude to Persian Mysteries
Sina Saberi (IRAN)

La performance solista è incentrata sui suoni e le suggestioni di decenni di tradizione iraniana che, attraverso il movimento, diventa fisica, trasportando insieme i gesti e il danzatore stesso nell'oggi. Il progetto è in continua evoluzione alla ricerca di un vocabolario di gesti e movimenti sempre più ampio e così risalire anche alla propria identità.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

dal 15 settembre al 13 ottobre 2018, sabato sera

dalle 20,00 alle 23,00

Serate ad arte

Cinque sabati sere d'autunno in Pinacoteca

Nell'ambito dei progetti di valorizzazione promossi dal Mibac, le due sedi della Pinacoteca Nazionale di Bologna saranno aperte per 5 sabati sera consecutivi, dalle 20,00 alle 23,00, a partire dal 15 settembre sino al 13 ottobre, con un programma di concerti, conferenze e visite guidate che verrà pubblicato nel sito del museo (www.pinacotecabologna.beniculturali.it).

sabato 15

dalle 20,00 alle 23,00

Pinacoteca Nazionale e Palazzo Pepoli Campogrande

Serate ad arte

Cinque sabati sera d'autunno in Pinacoteca

apertura straordinaria serale di entrambe le sedi della Pinacoteca Nazionale di Bologna nell’ambito dei progetti di valorizzazione promossi dal Mibac

ore 21,00

Palazzo Pepoli Campogrande

La Shape Note Music nelle comunità religiose del New England del ‘700

nell'ambito della rassegna “Bologna estate” del Comune di Bologna

Nel XVII e XVIII secolo ai coloni europei di religione protestante giunti in America si manifestò la selvaggia magnificenza dei paesaggi americani, segno stupefacente della grandezza di Dio. Per consentire la preghiera in forma di inno ad un popolo digiuno di istruzione musicale nacquero le Singing Schools, che assegnavano una forma diversa alle teste delle note, "shape notes". La musica è strutturata secondo fughe polifoniche, con melodie diverse per ogni strofa. Il Coro Armônia di Bologna è uno dei pochi cori europei a presentare questo repertorio, che unisce radici e modernità, sentimento religioso e amore per la natura.

Per maggiori informazioni

http://www.bolognaestate.it/la-forma-della-musica

ingresso con biglietto della Pinacoteca Nazionale di Bologna

dal 21 al 23 settembre

Pinacoteca Nazionale di Bologna e Palazzo Pepoli Campogrande

In occasione del Race for the cure ingresso gratuito alle due sedi museali per gli iscritti alla manifestazione e a un loro accompagnatore

Il Ministero dei beni e delle attività culturali, grazie ad un protocollo di intesa con l'Associazione Susan G. Komen Italia, permette l’ingresso gratuito nei musei, monumenti e parchi archeologici statali di Roma, Bari, Bologna e Brescia ai partecipanti della Race for the Cure 2018 che si terrà proprio in queste città.

La Race for the Cure è la più grande manifestazione per la lotta ai tumori del seno in Italia e nel mondo. L’evento è organizzato dall’Associazione Susan G. Komen Italia che utilizza i fondi raccolti dal progetto per realizzare programmi di Prevenzione a sostegno delle donne.

E’ una manifestazione di tre giorni ricca di iniziative dedicate a salute, sport, benessere e solidarietà che culmina la domenica con la tradizionale corsa di 5 km e la passeggiata di 2 km.

Il Mibact, attraverso l'accordo con l'Associzione, riconosce i risultati della ricerca scientifica riguardo la stretta correlazione tra la salute psicofisica, la cultura e l’arte.

L’ingresso gratuito per la città di Bologna, Pinacoteca Nazionale, riguarderà le giornate dal 21 al 23 settembre, durante tutto l'orario di apertura.

I partecipanti potranno accedere gratuitamente, insieme ad un accompagnatore, mostrando la ricevuta di iscrizione e il pettorale di gara.

Per maggiore informazioni sulla manifestazione e iscriversi:

www.raceforthecure.it

Sabato 22 e domenica 23 settembre

Giornate europee del Patrimonio

Ritornano anche quest'anno le Giornate del Patrimonio, un appuntamento fisso promosso dal Ministero per i beni e le attività culturali per riaffermare la centralità del patrimonio culturale e del suo valore storico, artistico, identitario.

Le Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days) costituiscono il più partecipato degli eventi culturali in Europa, promosso dal 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea. Lo scopo della manifestazione è far apprezzare e conoscere a tutti i cittadini il patrimonio culturale condiviso e incoraggiare la partecipazione attiva per la sua salvaguardia e trasmissione alle nuove generazioni.

Il programma delle iniziative organizzate dalla Pinacoteca Nazionale verrà pubblicato nei prossimi giorni nel sito internet del Museo (www.pinacotecabologna.beniculturali.it)

sabato 22

dalle 20,00 alle 23,00

Pinacoteca Nazionale e Palazzo Pepoli Campogrande

Serate ad arte

Cinque sabati sere d'autunno in Pinacoteca

apertura straordinaria serale di entrambe le sedi della Pinacoteca Nazionale di Bologna in occasione delle Giornate europee del Patrimonio

Ingresso 1,00 Euro

venerdì 28

ore 17,00

Pinacoteca Nazionale

francesco

La bellezza dell'arte e i francescani

Dipinti della Pinacoteca Nazionale provenienti dalla chiesa di San Francesco di Bologna

Visita guidata a cura di Elena Rossoni al percorso ideato in collaborazione tra la Pinacoteca Nazionale di Bologna e il Festival francescano 2018

La chiesa di San Francesco di Bologna, di origini medioevali, venne arricchita nel corso dei secoli da un numero significativo di opere di grande qualità, che decoravano gli altari delle cappelle e le parti interne del convento. Commissionate direttamente dai frati o dalle famiglie che detenevano i giuspatronati degli altari, gran parte delle opere vennero rimosse a seguito delle soppressioni napoleoniche, dei bombardamenti che interessarono la chiesa nel corso della seconda Guerra Mondiale e di alcuni distacchi murali realizzati nel Novecento.

Questi importanti dipinti sono confluiti in tempi diversi nel patrimonio della Pinacoteca Nazionale di Bologna e sono in gran parte esposte nella sede dell’ex convento di Sant’Ignazio.

Il percorso realizzato in occasione del Festival francescano permette di individuarle nell’itinerario cronologico del museo, ricostituendo idealmente quell’insieme significativo di capolavori che trovarono origine nella sensibilità verso l’arte degli animatori spirituali dell’importante luogo di culto. Tra le altre troviamo opere di Vitale da Bologna, Giovanni Da Modena, Giacomo e Giulio Francia, Camillo Procaccini, Bartolomeo Cesi, Pietro Faccini, Mastelletta, Ludovico e Annibale Carracci.

massimo 30 persone prenotazione obbligatoria:www.festivalfrancescano.it

29 settembre

dalle 20,00 alle 23,00

Pinacoteca Nazionale e Palazzo pepoli Campogrande

Serate ad arte

Cinque sabati sere d'autunno in Pinacoteca

apertura straordinaria serale di entrambe le sedi della Pinacoteca Nazionale di Bologna nell’ambito dei progetti di valorizzazione promossi dal Mibac

Ingresso con biglietto della Pinacoteca, sino ad esaurimento posti

domenica 30

ore 11,00

La bellezza dell'arte e i francescani

Dipinti della Pinacoteca Nazionale provenienti dalla chiesa di San Francesco di Bologna

vista guidata a cura di Elena Rossoni

La chiesa di San Francesco di Bologna, di origini medioevali, venne arricchita nel corso dei secoli da un numero significativo di opere di grande qualità, che decoravano gli altari delle cappelle e le parti interne del convento. Commissionate direttamente dai frati o dalle famiglie che detenevano i giuspatronati degli altari, gran parte delle opere vennero rimosse a seguito delle soppressioni napoleoniche, dei bombardamenti che interessarono la chiesa nel corso della seconda Guerra Mondiale e di alcuni distacchi murali realizzati nel Novecento.

Questi importanti dipinti sono confluiti in tempi diversi nel patrimonio della Pinacoteca Nazionale di Bologna e sono in gran parte esposte nella sede dell’ex convento di Sant’Ignazio.

Il percorso realizzato in occasione del Festival francescano permette di individuarle nell’itinerario cronologico del museo, ricostituendo idealmente quell’insieme significativo di capolavori che trovarono origine nella sensibilità verso l’arte degli animatori spirituali dell’importante luogo di culto. Tra le altre troviamo opere di Vitale da Bologna, Giovanni Da Modena, Giacomo e Giulio Francia, Camillo Procaccini, Bartolomeo Cesi, Pietro Faccini, Mastelletta, Ludovico e Annibale Carracci.

massimo 30 persone prenotazione obbligatoria:www.festivalfrancescano.it

Ravenna, Museo Nazionale

Via San Vitale, 17 - 48121 Ravenna

Direzione e uffici: 0544 543724
 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mercoledì 5

ore 17.00

DANTE2021 D.H.O. Dante Hors d’Oeuvre | Piccole Letture Dantesche

Roberto Riccardi legge il XXVI canto dell’Inferno tratto da Se questo è un uomo di Primo Levi

in collaborazione con l’Accademia della Crusca e il Centro Internazionale di Studi Primo Levi

Evento a cura di Domenico De Martino

Giovedì 20

ore 18.30

Inaugurazione della mostra collettiva

UNFORGETTABLE CHILDHOOD | INFANZIA INDIMENTICABILE

Collective exhibition a cura di Ermanno Tedeschi in collaborazione con l’Associazione Acribia e la Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna

Sabato 22

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO “L’arte di condividere”

Dalle ore 20 alle ore 23

APERTURA STRAORDINARIA SERALE

Con ingresso a 1€

INCONTRO CON L’AUTORE ore 21

#Manteniamociforte Evento a favore del progetto per ricostruire la biblioteca di Amatrice

Emanuela Fiori ne parla con alcuni dei 58 autori del libro, l’ideatore Sergio Gaglianese e la curatrice Giulia Reina. In collaborazione con Librerie Coop e Soroptimist Ravenna.

Ingresso a 1€

Basilica di Sant'Apollinare in Classe

Via Romea sud, 224 - 48125 Ravenna
Direzione e uffici: tel. 0544 543710 / 543720

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

posta certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sabato 22

ore 17

Visita guidata a cura dei Servizi educativi

In occasione delle GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO “L’arte di condividere”

Ingresso a pagamento

Dalle ore 20 alle ore 23

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO “L’arte di condividere”

APERTURA STRAORDINARIA SERALE

Con ingresso a 1€

Ore 21 

Visita guidata a cura dei Servizi educativi

Domenica 23

ore 17

Visita guidata a cura dei Servizi educativi

In occasione delle GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO “L’arte di condividere”

Ingresso a pagamento


Mausoleo di Teodorico

Via delle Industrie, 14 - 48122 Ravenna
Direzione e uffici: tel. 0544 543710 / 543720

 corpo di guardia: 0544 543724

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

posta certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sabato 22

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO “L’arte di condividere”

Dalle ore 20 alle ore 23 APERTURA STRAORDINARIA SERALE

Con ingresso a 1€


Palazzo di Teodorico

Via di Roma, angolo via Alberoni - 48121 Ravenna

Direzione e uffici: 0544 543710 / 543720

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

posta certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Tutti i sabati di settembre

Rassegna 2018 "Musica al Palazzo di Teodorico"

Tutti i sabati del mese di settembre: 1-8-15-22-29 settembre

Orario di apertura 8,30-13,30 con visita guidata ore 10.

Orario di apertura straordinaria serale 19,30-23

con visita guidata ore 20,30 seguita da cockatail e concerto alle ore 21,30

Biglietto d’ingresso a € 1, visite guidate e concerti gratuiti.

Sabato 1

19.30 - INAUGURAZIONE - Visita accompagnata e degustazione di prodotti locali

21.30 - Concerto degli allievi dell'Istituto Superiore di Studi Musicali "G. Verdi" di Ravenna

Ingresso gratuito

Sabato 8

10.00 - Visita accompagnata

20.30 - Visita accompagnata seguita da cocktail

21.30 - Concerto degli allievi del Conservatorio "G. Frescobaldi" di Ferrara

Sabato 15

10.00 - Visita accompagnata

20.30 - Visita accompagnata seguita da cocktail

21.30 - Concerto degli allievi dell'Istituto Superiore di Studi Musicali "B. Maderna" di Cesena

Sabato 22

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO “L’arte di condividere”

10.00 - Visita accompagnata

16.00 - Apertura straordinaria

Dalle ore 20 alle ore 23 APERTURA STRAORDINARIA SERALE

Con ingresso a 1€

20.00 - CERIMONIA "II ritorno della lapide a Palazzo". L'iscrizione a Donato Cesi restituita ai ravennati dopo 120 anni. Segue cocktail

21.30 - Concerto degli allievi dell'Accademia Pianistica internazionale "Incontri col Maestro" di Imola

Sabato 29

10.00 - "Partenza per Classe del grande mosaico del Palazzo", Restauratrice Paola Perpignani

20.30 - Visita accompagnata seguita da cocktail

21.30 - Concerto degli allievi dell'Istituto Superiore di Studi Musicali "G. Verdi" di Ravenna

Domenica 23

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO “L’arte di condividere”

16.00 - Apertura straordinaria

17.00 - Conferenza "II ritorno della lapide a Palazzo",

Direttore Sandra Manara, Paola Novara

Battistero degli Ariani

Piazzetta degli Ariani 48121 Ravenna
Direzione e uffici:
0544 543710 / 543720

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sabato 22

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO “L’arte di condividere”

Dalle ore 20 alle ore 23 APERTURA STRAORDINARIA SERALE

Domenica 23

ore 11

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO “L’arte di condividere”

Visita guidata a cura dei Servizi educativi


Museo Archeologico Nazionale di Ferrara

Palazzo Costabili detto di Lodovico il Moro
Via XX settembre, 122 Ferrara
tel. 0532 66299 fax 0532 741270
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Giovedì 13 settembre

spina

Presentazione degli Atti del Convegno Spina. Neue Perspektiven der archaeologischen Erforschung  a cura di Chiristoph Reusser

Interventi di

Mauro Scalini- Direttore del Polo Museale dell’Emilia Romagna

Luigi Malnati – Soprintendente Archeologo Emerito dell’Emilia Romagna

Cristina Ambrosini- Soprintendente SABAP per la città di Bologna e le province di MO-RE-FE

Giuseppe Sassatelli  Professore di Etruscologia e Antichità Italiche Università di Bologna

Christoph Reusser Professore di Archeologia Classica all’Università di Zurigo

22 settembre

Giornate Europee del Patrimonio

giardino

ore 10,30 e 16,00

Visite guidate - Vivilverde 2018 - A passeggio nel giardino degli dei fra scienza, mito e poesia

visite

Gli Studenti del Liceo A. Roiti di Ferrara, nell’ambito della loro esperienza di Alternanza scuola-lavoro al Museo Archeologico, guideranno i visitatori alla scoperta dello splendido giardino neorinascimentale del palazzo, aggiungendo alla presentazione botanica delle varie essenze le suggestioni letterarie a queste collegate nonchè il racconto dei miti, primo fra tutti quello del labirinto che caratterizza la parte centrale del giardino.

Partecipazione all’iniziativa gratuita previo pagamento del biglietto di € 1

Ore 17,30-20,30

deposito2

Elogio dei depositi : visita ai luoghi più nascosti e preziosi del Museo con la guida del Direttore Paola Desantis

Ingresso al prezzo simbolico di € 1

23 settembre 2018

Ore 15,00

freud

Francesco Marchioro presenterà il suo saggio

“Psicoanalisi e Archeologia. Freud e il segreto di Atena”,.

Che vuole essere un’indagine sia sulla passione di Freud e dei collezionisti per l’Archeologia sia sulla sua preziosa raccolta archeologica (ca 3000 pezzi) e il significato della metafora archeologica per la stessa psicoanalisi.

Seguirà una visita al museo, con la guida del direttore, incentrata sulla rappresentazione di quelle divinità, in particolare Athena, sulle quali si incentrò particolarmente l’interesse di Freud.

Museo di Casa Romei

Via Savonarola, 28-30 Ferrara
tel. 0532 234130
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ogni sabato apertura estesa dalle 10.00 alle 19.30

settembre al Museo1

Sabato 1

10.30

Visita guidata al museo e alla mostra Entire Life in a Package a cura di Enrica Domenicali

Dalle 17.00 alle 20.00

Notte Bianca dei Bambini: visite, laboratori e animazioni

Sabato 8

10.30

Visita guidata al museo e alla mostra Entire Life in a Package a cura di Andrea Sardo

11.30

Visita guidata al museo e alla mostra Entire Life in a Package a cura di Mirella Cavalli

Sabato 15

11.00  e 17.00

Visita Guidata a tema "Romei ludens": antichi giochi sotto il loggiato.

Sabato 22

10.00 - 22.30

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO

Apertura straordinaria con visite guidate e animazioni a cura dell’ente Palio

Visite accompagnate ai tesori nascosti - progetto VIVIVERDE –

in collaborazione con il Gruppo Archeologico Ferrarese

Domenica 23

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO

Apertura straordinaria con visite guidate e animazioni a cura dell’ente Palio

Visite accompagnate ai tesori nascosti - progetto VIVIVERDE –

in collaborazione con il Gruppo Archeologico Ferrarese

Sabato 29

11.00

Visita guidata al museo a cura di Andrea Sardo

Abbazia di Pomposa

Via Pomposa Centro, 12 Codigoro (Fe)
tel. 0533 719119 (biglietteria)
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tutti i sabati e le domeniche

Visita alla torre campanaria dalle 10.00 alle 12.45 (ultima salita) e dalle 15.30 alle 18.00 (ultima salita)

Esposizione realizzata con le opere prescelte dal V Concorso Europeo di fotografia

“L’immagine del suono: i colori della musica 2018”

16 settembre

ore 21.00

pomposa

Aquel Trovar. Imperayritz de la ciutat joyosa

La devozione alla Vergine in Spagna nel Basso Medioevo.

Concerto a cura dell’Associazione Collegium Classense all’interno della manifestazione culturale “I luoghi dello Spirito 2018”

Sabato 22

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO

apertura straordinaria del Complesso Pomposiano e della Torre Campanaria dalle 19.30 alle 22.30. Visite guidate ore 11.40, 16.00 e 19.30 a cura di IAT Pomposa.

Domenica 23

GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO

visita guidata ore 11.40 e ore 16.00 a cura di IAT Pomposa.

Museo dell'Età Neoclassica in Romagna

Via Tonducci, 15 - Faenza (Ra)

Tel. 0546/26493

Fax 0546/21015

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.palazzomilzetti.jimdo.com

www.facebook.com/Palazzo-Milzetti-Museo-dellEtà-Neoclassica-in-Romagna 

Sabato 1

Ore 16.00

ARGILLA' - Visita guidata I decori neoclassici e la produzione ceramica coeva

a cura dei Servizi Educativi del Museo
Fino ad esaurimento posti disponibili
In occasione di Argillà, mostra mercato di ceramica con esposizioni ed eventi collaterali
lungo le vie del centro storico faentino, il museo offre una visita guidata a tema, compresa
nel biglietto di ingresso; fino ad esaurimento posti disponibili.

Domenica 2

Ore 16.00

#DOMENICALMUSEO E ARGILLA'

Visita guidata I decori neoclassici e la produzione ceramica coeva
a cura dei Servizi Educativi del Museo
Fino ad esaurimento posti disponibili
Come ogni prima domenica del mese, l'ingresso è gratuito in tutti i musei e aree
archeologiche statali (vedi sui social #domenicalmuseo). Vista la concomitanza con Argillà,
il museo apre straordinariamente anche nella mattinata.
Nel pomeriggio, visita guidata a tema; ingresso fino ad esaurimento posti disponibili.

Giovedì 20

Ore 11.30

Presentazione della donazione di Sergio Baroni

Si tratta di mobili neoclassici che compongono l’arredo di un’intera camera da letto ora allestita nell’appartamento di rappresentanza, al piano nobile del Palazzo, nella Sala di Ulisse, dove le vicende dell’eroe omerico, magnificamente narrate dai pennelli di Felice Giani e della sua bottega, culminano nell’ovale centrale con Ulisse e Penelope, finalmente ricongiunti, che si avviano al talamo nuziale. Non a caso una rara foto d’epoca mostra proprio in questo ambiente la camera da letto dei Rondinini, famiglia che dal 1817 e per quasi un secolo fu proprietaria del Palazzo.
Il donatore, noto antiquario e storico dell’arte attivo a Milano, ma profondamente legato alla Romagna, anche per i suoi natali in Fusignano, ha dichiarato che la sua donazione vuole essere un atto di omaggio a Palazzo Milzetti, luogo simbolo per eccellenza della stagione neoclassica in queste terre, ma soprattutto vuole essere un omaggio a quanti si sono adoperati per far sì che questo luogo divenisse patrimonio a disposizione della collettività e ricorda in primis la figura del cesenate Oddo Biasini, uomo di governo che negli anni Settanta del secolo scorso patrocinò l’acquisizione di Palazzo Milzetti da parte dello Stato e poi, naturalmente, Andrea Emiliani, appassionato mentore di questa
impresa, allora nella sua veste di Soprintendente alle Gallerie di Bologna e poi, sempre, di intellettuale autorevole e generoso.
Soddisfazione e gratitudine vengono espresse dal Direttore del Polo Museale dell’Emilia Romagna Mario Scalini, che sottolinea come l’importante donazione di mobili di grande pregio, tutti prodotti in ambito regionale nei primi decenni del secolo XIX, aggiunga un elemento di grande rilievo per documentare il livello e la peculiarità delle arti in Romagna nella sede di Palazzo Milzetti a questo deputata.

Sabato 22

Ore 18.30

GEP Giornate europee del patrimonio

Presentazione della donazione di Sergio Baroni e delle recenti acquisizioni.

Il penultimo fine settimana di settembre ritorna l'appuntamento con le Giornate Europee del Patrimonio, un appuntamento fisso promosso dal Ministero per i beni e le attività culturali per riaffermare la centralità del patrimonio culturale e del suo valore storico, artistico, identitario.
Le Giornate Europee del Patrimonio costituiscono il più partecipato degli eventi culturali in Europa, promosso dal 1991 dal Consiglio d'Europa e dalla Commissione Europea. Lo scopo della manifestazione è far apprezzare e conoscere a tutti i cittadini il patrimonio culturale condiviso e incoraggiare la partecipazione attiva per la sua salvaguardia e trasmissione alle nuove generazioni.
In occasione dell'edizione 2018, avente come tema “L'Arte di condividere” e che cade in concomitanza con l'Anno europeo del patrimonio culturale, il museo presenta alla cittadinanza le ultime acquisizioni fatte dallo Stato per il museo di Palazzo Milzetti, che consistono in opere grafiche di Felice Giani e in rari bozzetti di Giovanni Putti, oltre all'importante donazione dell'antiquario e collezionista Sergio Baroni, messa a disposizione della collettività all'interno di Palazzo Milzetti con lo scopo di rendere visibile ai fruitori l'aspetto di una dimora faentina del XIX secolo, completa anche di mobilio. L'evento avrà luogo nella serata, oltre il consueto orario di apertura e al prezzo simbolico di 1 euro,
permettendo un’emozionante ed insolita fruizione del patrimonio anche a coloro che non riescono a farlo nei consueti orari di visita.

Domenica 23

Ore 16.00

GEP Giornate europee del patrimonio

Visita guidata Palazzo Milzetti: patrimonio comune di tutti i faentini
Con presentazione delle recenti acquisizioni e donazioni a cura dei Servizi Educativi del Museo

Fino ad esaurimento posti disponibili
In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, il museo sarà aperto straordinariamente anche nella mattinata di domenica. Nella giornata la visita al palazzo sarà arricchita dalle opere di recente acquisizione, presentate nelle giornate precedenti.