The Regional Museum Complex of Emilia-Romagna (Polo Museale dell’Emilia-Romagna) manages and coordinates 24 museums, galleries, monuments and historical mansions along the Emilia-Romagna Region.

The rich cultural offer may count on a wide range of typologies: medieval castles in the Apennine Mountains, old abbeys and churches, archaeological museums and sites, galleries, byzantine monuments and renaissances and neoclassical palaces. Giotto, Leonardo, Raffaello, Parmigianino, Correggio, Guercino, Carracci, Guido Reni, Tiepolo and Canaletto are part of the vast visual heritage that will let you enjoy the discovery of the historical and artistic roots of Emilia-Romagna.

20210224 223441

In attesa di poter riaprire i propri luoghi della cultura dopo l’ultima chiusura, dovuta al riacutizzarsi dell’emergenza sanitaria, la Direzione Regionale Musei Emilia-Romagna vede arrivare al proprio vertice un nuovo direttore: l’architetto Giorgio Cozzolino, chiamato dal 5 febbraio di quest’anno a capo della Direzione.

pantone musei chiusi web

In osservanza a quanto stabilito con ordinanza del Ministero della Salute da lunedì 22 febbraio 2021 i luoghi della cultura della Direzione Regionale Musei Emilia-Romagna resteranno chiusi al pubblico.

 

MUSEI APERTI Card corretta

Informiamo i gentili visitatori che l’apertura dei luoghi della cultura dell’Emilia-Romagna avverrà nelle seguenti modalità a partire da martedì 2 febbraio 2021:

  • Dal lunedì al Venerdì apertura negli orari riportati sul Comunicato Stampa
  • Sabato e Domenica chiusura per restrizioni stato di emergenza

Consulta il COMUNICATO STAMPA per scoprire gli orari e i siti aperti.

Per le modalità di accesso vi preghiamo di consultare la scheda relativa al museo presente su questo sito.

DPCM 3Dic CARD Complessiva CARD

Dpcm 3 dicembre 2020: Mibact, riaprono archivi e per biblioteche servizi su prenotazione, restano chiusi i musei e siti archeologici.

0ChiusuraMusei CARD

Dal 6 novembre 2020 tutti i luoghi della cultura della Direzione Musei Emilia Romagna saranno chiusi al pubblico in ottemperanza alle nuove misure di contrasto e contenimento dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 previste dal Dpcm 3 novembre 2020.